Imola, il Comune chiude il bilancio con un avanzo che supera i 7 milioni

Imola, il Comune chiude il bilancio con un avanzo che supera i 7 milioni

Spesso ci si trova a parlare dei Bilanci Comunali in ottica negativa, ma quando ci sono risultati simili è d'obbligo parlarne. Infatti, la giunta comunale di Imola ha da poco approvato l'assestamento generale di bilancio e la salvaguardia degli equilibri per l'esercizio 2021 con annessa variazione al bilancio 2021 - 2023. La delibera, discussa lo scorso 29 luglio, ha messo a disposizione della città ben 7,2 milioni di euro, di cui 3,7 milioni dedicati ad investimenti e manutenzioni cittadine.


Il Sindaco, Marco Panieri, ha spiegato alla stampa che attraverso questa delibera l'Amministrazione darà il via ad una nuova stagione di investimenti, dalla manutenzione al sostegno di famiglie e imprese. Tale concetto è stato ribadito dall'Assessore al Bilancio e vice sindaco Fabrizio Castellari, il quale ricorda che nonostante il terribile periodo lasciato dalla pandemia questa filosofia di spesa lascia ben sperare per il futuro.

Tra i servizi per i cittadini derivanti da questo disavanzo di bilancio si annovera l'investimento in tutti i servizi educativi di asilo nido e scuola dell'infanzia, tra cui trasporto, refezione scolastica ed assistenza alla disabilità. A tutto questo si accompagna l'impegno di contenere le tariffe Tari 2021 per le utenze domestiche. Ovviamente, i fondi verranno utilizzati per altri scopi utili alla comunità imolese.

L'impegno dei Comuni anche in periodi difficili, come quello che stiamo vivendo, si vede anche da questi "piccoli" gesti,


Indietro