Informazione

Informazione "certificata" e sindaci sono i fulcri dei Comuni

"Il Comune parla ai cittadini. La comunicazione locale ai tempi del Covid" è il titolo del webinar organizzato da ANCI Campania, in collaborazione con l'ANCI nazionale, l'agenzia ANSA e l'ordine dei giornalisti della Campania.Come moderatore era presente il responsabile dell'ufficio stampa ANCI Campania, Nino Fermiani.

Durante il webinar si è parlato soprattutto del ruolo dei sindaci e la necessità sviluppare un'informazione "certificata", di maggior autorevolezza, in grado di costruire un canale bidirezionale che leghi il centro e la periferia con un solo flusso informativo. In questo modo si potrà mettere i sindaci al corrente anche delle piccole realtà circostanti, per una miglior visione d'insieme.

L'ANCI si è mossa in tal senso con la convenzione stipulata con l'ANSA, grazie alla quale tutti i Comuni potranno decidere di attivare canali di notizie Ansa riguardanti l'attività amministrativa e altre di similare interesse. Lo stesso presidente dell'ANCI Campania, Carlo Marino, ha ammesso che c'è ancora un marcata distanza tra l'istituzione e il cittadino, che deve essere colmata per migliorare la governance di un Comune. "Ecco perché la sfida di un sindaco oggi è di creare un nuovo rapporto con i cittadini che non si può fare solo con le note stampa o i canali social istituzionali. Per questo è fondamentale il rapporto con Ansa e il suo flusso informativo, che è continuo e capillare".

Dal 1945 ad oggi, l'Ansa ha rifornito il 90% dei media con il suo flusso d'informazioni, ha rivelato Luigi Contu, direttore dell'ANSA, rendendo chiara l'importanza di tale servizio, soprattutto oggi, in tempo di pandemia. Un periodo delicato che ha messo i sindaci ancora più al centro della gestione del proprio comune, e che ora potranno avvalersi del supporto dell'Ansa per creare una solida rete di informazioni tra Comune e cittadino. Un modo per essere aggiornati su quanto avviene nei territori e per dar voce a quanto prodotto localmente di positivo.

In un mondo in cui l'informazione è sempre più veloce e importante, grazie al supporto dell'Ansa si potrà andare a "raccogliere nuovi terreni di racconto giornalistico e anche di riuscita commerciale", come dichiarato dal capo area comunicazione e stampa Anci, Danilo Moriero. Un'operazione che dovrebbe portare a dare voce e importanza anche a quei comuni più piccoli, per i quali spesso è difficile farsi ascoltare.


Indietro